Come fare trading online senza commissioni

Quando si è all’inizio nel trading online è utile cercare quei broker che permettono di approcciarsi al trading senza costi eccessivi, come commissioni molto alte o depositi iniziali elevati.

Sicuramente oggi è possibile iniziare a fare trading online senza dover investire grosse cifre, con alcuni broker anche soltanto pochi euro, e pagando soltanto un piccolo costo legato alle operazioni effettuate.

Ma è sempre così? Che differenza di commissioni c’è tra i broker del trading online e le banche che offrono questo tipo di servizio? Andiamo a scoprirlo.

È possibile fare trading online senza commissioni?

Questa è una domanda ricorrente tra i principianti del trading online e tra chi vorrebbe iniziare ad investire ma è intimorito dai costi iniziali, una domanda che spesso ha una risposta che lascia sbalorditi in molti.

Ebbene si! È possibile fare trading online senza dover pagare commissioni. Questa possibilità viene offerta soltanto dai broker del trading online ed in particolare soltanto dai migliori broker del settore.

Normalmente il guadagno dell’intermediario, o broker, sta proprio nelle commissioni, cioè in un costo fisso applicato a qualsiasi tipo di operazione fatta dall’investitore.

Ed è ancora così per la maggior parte delle banche che offrono servizi e piattaforme di trading online, come Fineco, Fideuram, Intesa Sanpaolo, etc…questo perché il loro modello di business è differente e privilegia altri tipi di servizi.

I broker del trading online invece come 24Option, Markets, Plus500 o IQ Option hanno puntato su un altro tipo di business, strettamente legato all’operatività dei loro clienti senza costringerli a pagare costi fissi per i loro servizi.

In questo modo i trader sono incentivati ad aprire un conto presso i broker che, in cambio di depositi iniziali molto bassi e zero commissioni, costruiscono il loro guadagno sugli spread, cioè sulle differenze tra i prezzi d’acquisto e di vendita dei prodotti finanziari.

Si tratta di un piccolissimo margine che quasi non viene avvertito dai trader, ma che per il broker rappresenta una fonte di guadagno potendo contare su migliaia di clienti che effettuano decine di operazioni.

In questo modo registrandovi presso uno di questi broker voi non pagate nulla, soltanto un piccolo differenziale di prezzo quando effettuate i vostri investimenti che, con guadagni fino al 90%, sicuramente non preoccupa nessuno.

A questo punto ci piacerebbe sapere qualcosa di più su quella che è la tua esperienza. Secondo te è possibile fare trading online senza pagare commissioni molto costose ai broker? E, ancora, siamo sicuri si tratti di una buona soluzione oppure si rischia di affidarsi a piattaforme di trading meno professionali?